ANGELO ERMANNO "DIALKAN"

Fondatore della CorrenteArtistica #SURREASTRATTISMO


ALCUNE TRA LE INNUMEREVOLI OPERE DEL MAESTRO DIALKAN


 

_____________________________________________________________________________________________
 

IL BENE E IL MALE

E' il dipinto per antonomasia che racchiude in se tutti i simbolismi criptici ed esoterici del Surreastrattismo.

Silenzioso idillo degli arcani misteri invisibili della “Divina Creazione”:

l'Albero Sacro della Vita, comune a tutte le culture religiose e/o spirituali di ogni tempo, si fa scrigno degli eterni contrasti esistenziali degli esseri umani, tra luci ed ombre, sacro e profano, bene e male...

____________________________________________________________________________________________

SANTA P.

Rappresenta una formidabile diapositiva visiva delle bellezza estatica del “Femminino Sacro”.

Si evincono temi di un barocco floreale che, nel caso di specie, evidenziano non solo la prorompente abbondanza scenica dei dettagli femminili, ma anche e soprattutto la maliziosità intrinseca in ogni femminile creatura...

____________________________________________________________________________________________

COMPOSIZIONE BLU

Nel marasma oceanico dell'indefinita idea surreastratta ecco che alcuni colori decidono di prendere forma e sostanza riesumandosi, come per incanto, da un antico Eden.

Dall'opera qui presente si evince il COLORE BLU come motivo e tema dominante di tutta la rappresentazione scenica...

____________________________________________________________________________________________

MARINA

E' l'opera conclusiva della sua così detta adolescenza artistica e del “Naturalismo Dialkenico” nel senso più vero del termine: esprime il litorale color oro dei sogni adolescenziali che si infrangono sulla spiaggia dorata della crescita e della presa di coscienza sulla vita ed il suo significato più profondo...

____________________________________________________________________________________________

ATTRAZIONE E ODIO

E' l'opera dei primi sentimenti amorosi dell'artista lungo la strada che da fanciullo lo univa nel cuore e nello spirito ai suoi idilli di giovane innamorato.

Formidabili occasioni di diletto visivo acuivano in lui la temeraria vocazione verso la rappresentazione pittorica edelle sue contrastanti emozioni...

____________________________________________________________________________________________

COMPOSIZIONE GRIGIA

Nel marasma oceanico dell'indefinita idea surreastratta ecco che alcuni colori decidono di prendere forma e sostanza riesumandosi, come per incanto, da un antico Eden.

Dall'opera qui presente si evince il COLORE GRIGIO come motivo e tema dominante di tutta la rappresentazione scenica...

____________________________________________________________________________________________

GENETICA

Nel ginepraio delle umane inquietudini ecco che una ibrida creatura, dal volto ipnotico frutto di una mente al limite del delirio esistenziale ed artistico, inizia lentamente a farsi largo con i sinuosi tentacoli delle sue radici.

Colore GIALLO/MARRONE come tema dominante dell'intera narrazione visiva.

____________________________________________________________________________________________

COMPOSIZIONE NERA

Nel marasma oceanico dell'indefinita idea surreastratta ecco che alcuni colori decidono di prendere forma e sostanza riesumandosi, come per incanto, da un antico Eden.

Dall'opera qui presente si evince il COLORE NERO come motivo e tema dominante di tutta la rappresentazione scenica...

____________________________________________________________________________________________

 

ED ALTRE...

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!